Tel.:.F., prese.IVA.
Al centro dell'attacco c'è Roberto Boninsegna.
Un anno dopo Lothar Matthaeus è il primo interista sale slot machine come vincere ad essere insignito del prestigioso "Pallone d'oro" come migliore giocatore europeo dell'anno.
Seguono altri nove anni di grandi giocate e di emozionanti partite, senza però risultati significativi.
Comincia da qui il lento declino.Per creare l'intelaiatura della Grande Inter Herrera pretende dal presidente Angelo Moratti la giochi di gratta e vinci testa di Angelillo e l'acquisto di Luisito Suarez dal Barcellona; mette in disparte gli stranieri Maschio e Hitchens e lancia i giovanissimi.Di Stefano con Tagnin e Puskas con Guarneri.Alla fine del mese di luglio del 2006, dopo lo scandalo del calcio e delle intercettazioni telefoniche relative, la sentenza della giustizia sportiva ha revocato lo scudetto alla Juventus relegandola alla serie B, e tolto al Milan 8 punti nella classifica finale del campionato 2005-06;.Della gloriosa vecchia guardia non è rimasto più nessuno.Il nome del club deriva dalla volontà dei soci di accettare giocatori non solo italiani ma anche stranieri.Una svolta societaria arriva nel mese di ottobre del 2013 quando viene ufficializzato l'accordo con la società indonesiana International Sports Capital (ISC indirettamente posseduta da Erick Thohir, Rosan Roeslani e Handy Soetedjo: con tale operazione la ISC diviene azionista di controllo dell'Inter mediante la partecipazione.Ci pensa il campionato 1970-71 a ristabilire l'equilibrio.L'Inter è campione d'inverno con un punto di vantaggio sulla Juventus.Del 2001-02 è il famigerato 5 maggio da dimenticare: l'Inter, a un passo dallo scudetto, perde con la Lazio nell'ultima giornata di campionato e dal 1 posto passa addirittura.Il 1995 vede il passaggio societario da Pellegrini a Massimo Moratti, figlio di Angelo.Ed ecco quindi che l'anno dopo l'Inter new online casino resort world vince il suo secondo scudetto consecutivo con la stessa formazione.



Fortuna che il margine di vantaggio accumulato sulla Juve era sufficientemente alto.
L'Inter elimina via via l'Everton, il Monaco (con due reti di Mazzola il Partizan e in semifinale affronta i temibilissimi tedeschi del Borussia Dortmund, battuti poi 2-0.
Oggi è una tra le società più note del mondo ed è la squadra più scudettata d'Italia dopo Juventus e Milan.
Oltre a, giuseppe Meazza (a lui oggi è intitolato l'imponente stadio milanese) il personaggio dell'epoca è Annibale Frossi, cannoniere miope che giocava sempre con gli occhiali.I quattro anni successivi vedono la gloriosa formazione in una costante buona resa ma a corto di clamorosi successi.Anche la grande rivale è la stessa, la Juventus, e il campionato si conclude con un solo punto di vantaggio: Inter 51, Juve.L'avversario da battere è l'Indipendiente di Buenos Aires.Esaltante anche il derby di Milano, finito 3 a 0 per l'Inter grazie ad una splendida tripletta di Nyers.



Al torneo si erano iscritte ben 67 squadre divise in vari gironi.