Per questo motivo è stato chiesto allassessora regionale, Lucia Fortini, di prorogare, per lanno scolastico 2018/2019, al 31 dicembre il termine (inizialmente indicato al ) entro cui i Comuni devono consegnare i buoni per i libri di testo.
Ecco perché anche back office bonus questanno il, mIUR ha deciso di andare incontro alle esigenze delle famiglie meno abbienti, tutelando il diritto allo studio degli studenti che ne fanno parte.
Il presidente dellAnci Campania, Domenico Tuccillo, ha firmato oggi, dopo una intensa scommesse calciomercato milinkovic savic interlocuzione con la Regione Campania la Convenzione per il Diritto allo Studio e lefficienza della distribuzione delle cedole librarie alle famiglie.Secondo il SIL la spesa per lacquisto dei libri scolastici sarà invariata rispetto agli anni scorsi e in media ammonterà a circa 300 per studente, almeno nel caso della scuola secondaria di II grado.425 del sono stati approvati i "criteri e modalità per la concessione dei contributi libri di testo".Agli studenti collocati nella seconda fascia (isee.633,01.300,00) saranno destinate le risorse finanziarie che residueranno dopo la copertura del fabbisogno dei richiedenti collocati nella prima fascia.Linvio della richiesta genererà un codice da conservare per ogni riferimento successivo ed attesta lavvenuta ricezione della domanda. .



Privacy, note Legali, credits, accessibilità.
P.IVA Tesoreria Banco di Napoli.
Infine impegno congiunto tra Regione e Anci a valutare percorsi di sensibilizzazione nei confronti dei Comuni che, dallanno scolastico, manifestassero disallineamento nei tempi.
Nel caso di valore isee pari a zero, pena l'esclusione dal beneficio, è necessario attestare e quantificare le fonti e i mezzi dai quali il nucleo familiare ha tratto sostentamento.Le cedole saranno spendibili esclusivamente presso librerie e cartolibrerie accreditate a seguito di formale richiesta al Servizio Diritto all'Istruzione del Comune di Napoli e delle quali verrà pubblicizzato l'elenco.Fine menù contenuti sito, contributostegno delle spese PER lacquisto DEI libri DI testo Anno scolastico.A tal proposito in questi giorni.Per gli anni scolastici successivi, la data viene fissata al 15 ottobre, a condizione che il riparto regionale avvenga in tempi ragionevoli.Saranno queste, infatti, in base alle risorse assegnate dallo Stato, a redigere un piano per la distribuzione dei fondi.Ssa Paola D' Adamo.dadamo @.Dotazione Libri di Testo Scolastici, resp.





Per conoscere le modalità con le quali i cittadini potranno accedere al contributo quindi ci sarà ancora da attendere; la pubblicazione del decreto del miur, infatti, è solo il primo passo della procedura che porterà allassegnazione dellagevolazione alle famiglie meno abbienti.
Comuni, i quali a loro volta avranno dovranno redigere lapposito bando rivolto alle famiglie.