Il meccanismo del gioco è semplice.
Il successo inaspettato di Magic, la Wizard e Garfiled, nelle loro previsioni, non avevano considerato che un giocatore non poteva accontentarsi di due sole carte rare!
Lipotesi iniziale prevedeva una nuova espansione ogni sei mesi ma, data la richiesta incredibile, Garfiled elaborò lespansione Arabian Night che fu data alle stampe prima del termine.Il giocatore è un mago e seleziona un mazzo di carte scegliendole fra quelle a sua disposizione e compone così il suo Grimorio.Vi ricordiamo, come detto nellintroduzione a questa serie di recensioni, che al termine di questo articolo troverete un box per il download gratuito del regolamento.Richard Garfield, benchè si possa rintracciare un antenato del gioco nei classici album di figurine allamercana, la vita del primo grande gioco di carte collezionabili nasce circa nel 1991, quando lallora giovane.Le carte, tipi e colori Tra le carte sono di tipi diversi.I giocatori possono mescolare le carte come preferiscono, e così colori diversi possono convivere nello stesso mazzo.Poi ogni giocatore estrae sette carte dal suo mazzo e la partita comincia.



Questa considerazione, insieme ad altri fattori di mercato, spinsero Garfiled e la Wizard a raggruppare poker scala punteggi le carte e così fu pubblicata la serie Era Glaciale.
Infine ci sono tutte le altre carte che comprendono una infinita varietà di incantesimi di diverso tipo da utilizzare per attaccare e proteggersi e per alterare tutti i parametri dei pezzi in gioco.
Generalizzando, il Rosso è forte per attacchi diretti e rapidi contro il mago ma è in gran difficoltà sul piano della difesa, il Bianco favorisce tattiche di difesa ma è debole a infliggere danni, il Nero sfrutta i punti deboli del mazzo avversario ma non.
Per vedere la nostra collezione in vendita on line di carte Magic: the Gathering clicca qui.I mazzi originali contenevano solo due carte rare e le loro ipotesi di vendita prevedevano che ogni giocatore avrebbe comprato un paio di mazzi base e un paio di bustine.Data la richiesta elevatissima di carte, fu prodotta poco dopo la serie Beta (con tripla tiratura rispetto alla Alpha e poi la famosa edizione Unlimited, che vantava una tiratura di ben 40 milioni di carte e che fu distinta dalle precedenti dal bordo bianco anziché.Un buon grimorio vale già una mezza vittoria.In termini di vendite.Qui comincia la recensione di, magic the Gathering, il primo gioco di carte collezionabili della storia.Descrizione generale del gioco Scheda breve autore: Richard Garfield produttore: Wizards of the Coast (1993) ambientazione: Fantasy meccaniche: pesca e gioca, eliminazione, deck building argomenti: Combattimento, Magia/Alchimia giocatori: 2 o più con regolamento multiplayer durata media di una partita: 20 minuti circa difficoltà: impegnativo, consigliato. In due mesi furono venduti i primi due milioni di carte.Play test prima della pubblicazione, la leggenda vuole che i play test del gioco, effettuati appunto nei due anni tra il 91 e il 93, fossero effettuati utilizzando solo un set base di carte nere e bianche e senza un vero regolamento scritto.



Forse per la fretta, forse per bisogno di far sentire limpatto delle nuove carte, è accaduto che la serie Arabian Night sia stata considerata la serie più sbilanciata mai prodotta poiché contiene alcune carte assolutamente irresistibili.
Richard Garfield né la, wizard of the Coast avevano previsto quale sarebbe stato il successo di quel gioco.
La casa editrice, dopo aver valutato il gioco proposto, lo scartò perché era troppo costosa la produzione e suggerì a Garfiled di inventare un gioco i cui costi di produzione fossero meno onerosi.