agenzie di scommesse sequestrate a palermo

Servizio di Luigi Ermetto.
Undici si trovano in città e tredici nei comuni dell'hinterland: da Balestrate a Partinico fino a Ficarazzi. .
Inoltre, - fanno sapere ancora dall'Agenzia delle Dogane - due totem collegati on-line, modificati in quanto privi di lettore ottico di cartamoneta, erano messi a disposizione dei clienti, mediante la ricarica del credito in loco ed il pagamento delle vincite attraverso i crediti accumulati. .Tra gli artrestati Maurizio Lopez, il dirigente nazionale dell'ufficio" e rischi della Intralot SpA.Contestata anche la truffa allo Stato con l'aggravante di avere favorito la mafia.L'operazione, le indagini della Squadra Mobile di Catania e dal Servizio centrale operativo di Roma hanno fatto emergere una jackpot city casino australia consolidata organizzazione criminale che, sotto l'egida del clan catanese Cappello-Bonaccorsi, era dedita alla gestione di numerose agenzie di scommesse presenti sull'intero territorio siciliano e la progressiva.La lista delle sale sequestrate in provincia.L'uomo avrebbe esercitato abusivamente senza la licenza rilasciata dalla Questura, attività di scommesse sportive sul sito m tramite linstallazione di 6 computer e, specificatamente, quella sulle corse virtuali dei cani per loto leidsa 29 agosto 2018 il tramite con due dispositivi Racing Dog.Ficarazzi: piazza Franesco Macchiarella, 8 conduttore Francesco Cerrito; via Padre Giuseppe La Rocca, 5 conduttore Carmelo Martorana.Le sale sequestrate a Palermo viale Strasburgo, 384/386 conduttore Fabio Zangara; via Giovanni Campolo, 1/3 conduttore Giuseppa Calderone; via.Uninchiesta, coordinata dal procuratore aggiunto Salvatore De Luca e condotta dai sostituti Annamaria Picozzi (ora a sua volta procuratore aggiunto Amelia Luise e Roberto Tartaglia, che ha confermato lesistenza di uno stretto collegamento tra Cosa Nostra e le sale da gioco e di raccolta scommesse.Per 13 indagati, invece, è stato convalidato il fermo dopo il blitz della scorsa settimana.



In una stanza adibita a "centro elaborazioni dati - fanno sapere dall'Agenzia delle Dogane - si nascondeva uno spazio con un'offerta di gioco a 360 gradi.
Pugno duro contro le scommesse illegali.
Isola delle Femmine: piazza XXI Aprile, 39 conduttore Gennaro Vescovo.Durante l'operazione sono state sequestrate 20 agenzie di scommesse nelle province di Catania, Siracusa, Caltanissetta e Ragusa.In un'altra stanza, è stata scoperta un'apparecchiatura con doppio monitor touch screen che permetteva di effettuare scommesse su eventi di calcio con il Bookmaker XLive ed un flipper tipo Bingo non corrispondente milano sanremo scommesse alle caratteristiche previste dallarticolo 110 del Tulps, privo di qualsiasi titolo autorizzatorio.Scommesse e mafia, le foto degli arrestati.E un ruolo importante lo avrebbe avuto proprio Bacchi, accusato di concorso in associazione mafiosa e riciclaggio del denaro dei clan.Balestrate: piazza Rettore Evola, 16/18 conduttore Fabiola Di Miceli.Nello specifico il sequestro a carico di Bacchi riguarda 11 beni immobili, tre veicoli, sei rapporti finanziari, una" societaria, quattro società con sede a Partinico e quattro a Malta attive prevalentemente nei settori dei giochi e scommesse e delledilizia.Il titolare, un 45enne nato ad Agrigento, ma residente a Palma, è stato denunciato per esercizio abusivo ed organizzazione di pubbliche scommesse sportive oltre che per gioco dazzardo. .Nei confronti del boss Francesco Nania, è stato invece disposto il sequestro di una società con sede a Ottaviano che opera nel settore alimentare, veniva utilizzata per esportare prodotti siciliani negli Stati Uniti.



Entrambi erano finiti in manette un anno fa nellambito delloperazione Game Over con altre 29 persone accusate, a vario titolo, di associazione mafiosa, trasferimento fraudolento di valori, concorrenza sleale aggravata dal metodo mafioso, riciclaggio e associazione per delinquere finalizzata alla produzione, detenzione e spaccio di stupefacenti. .
Cinisi: corso Umberto I, 18 conduttore Natale Candela.